HandMade & Robot

Fatto a Mano e Robotica a confronto

The Golden Bridge sostenuto da grandi mani

 Golden Bridge –Vietnam Insider – 26 luglio 2018

Golden Bridge

Due grandi mani ci sostengono. Fantastico !

Il Golden Bridge è una visione grandiosa ed emozionante. Nelle montagne sopra Da Nang, in Vietnam si scopre questo meraviglioso ponte. sostenuto da due possenti mani, che sembrano protendersi da un passato remoto. Il ponte si libra a 1.400 metri di altezza e si allunga per 150 metri. divisi in otto campate

Ai fianchi scorrono teorie colorate di fiori lobelia,e balaustre dorate da favola.

Il Golden Bridge secondo noi.

Queste mani possenti significano un inno alla primordiale potenza umana e un forte simbolo di protezione. Guardarlo dà gioia e forse anche attraversarlo. E’ come se potessimo toccare il cielo con un dito.

Una suggestione artistica, a nostro giudizio, una nuova visione ampliata di Art Nouveau, dove il senso dell’umano si avvicina a  orizzonti mitici. E nel contempo  si avvale e si accompagna con tecniche e tecnologie dell’oggi, che lo rendono umanamente fattibile. Ed è come se 

mani titaniche si mettessero al nostro servizio, scendendo dai cieli a salendo dalle profondità della terra. Il Golden Bridge rappresenta molto bene la visione orientale delle grandi dimensioni fiabesche, e tuttavia non ci è estraneo, nella misura in cui ci suggerisce una visione retroattiva di titani e dei di un Olimpo passato e finito, ma ancora vivo e presente.

Riportiamo qui quello che gli investimenti  finanziari sono stati poderosi, e secondo The Spaces, i rendering dello schema sono stati prima creati  da TA Landscape Architecture.

Il Golden Bridge è stato terminato ad Aprile 2018 e inaugurato a giugno

Golden Bridge - courtesy Haxworld.net

Golden Bridge – courtesy Haxworld.net

La Tecnica costruttiva  del Golden Bridge spazia fra arte e ingegneria

ll sistema delle strutture di sostegno del piano del ponte è di metallo è verniciato in color giallo dorato, è lungo 148,4 m ed è suddiviso in 8 campate.

Il ponte poggia  su 8 sostegni intermedi di tipo puntiforme, cha hanno una geometria ad albero e sono di colore verde e dorato.

Le due mani servono proprio per sorreggere la passerella: 

Per costruirle sono stati usati acciaio e calcestruzzo armato. Le loro dimensioni sono di massimo ingombro: alte 23,8 m e larghe larghezza di 12,8 m. Il diametro di ogni dito è di circa 2 m. Le mani sono state artificiosamente invecchiate per dare l’impressione di un reperto archeolgico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *